Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Servizio notificazione, deposito e pubblicità legale degli atti

CASA COMUNALE

Presso la Casa Comunale viene effettuato il DEPOSITO DEGLI ATTI, PUBBLICI O PRIVATI, notificati ai sensi e per gli effetti degli artt. 140 e seguenti del c.p.c., nonché in tutti gli altri casi previsti dalla normativa.   La Casa provvede altresì alla RICEZIONE ed alla CONSEGNA degli atti ivi notificati dai pubblici ufficiali.

 

Il RITIRO dell’ATTO

depositato può essere effettuato – previa corresponsione da parte del soggetto che provvede alla richiesta di ritiro di un diritto fisso di ricerca (art. 7 D.G.C. n. 400/2008) – dal destinatario dell’atto o da un suo delegato con le modalità indicate (art. 5 D.G.C. n. 400/2008) anche dal sito dell’Agenzia Riscossione Entrate (cliccare sotto sul link)

In particolare si segnala che il soggetto delegato dall’intestatario del ritiro dell’atto deve essere munito:

1) di delega in carta semplice sottoscritta dall’intestatario della richiesta (delegante);

2) FOTOCOPIA del documento di identità o di riconoscimento in corso di validità del delegante;

3) copia del documento di identità o di riconoscimento in corso di validità, del delegato o esibizione dello stesso all’atto della sottoscrizione con annotazione degli estremi sull’istanza.

L’accesso alla Casa Comunale, sita in Roma Via L. Petroselli 50 piano terra, per il ritiro dell’atto avviene tramite prenotazione attraverso il TOTEM Bianco posto nel corridoio antecedente la sala sportelli oppure, ONLINE tramite il sistema elimina code TUPASSI – sito web: www.tupassi.it

linea rossad0

AVViSO:

“ Si avvisa la gentile utenza che, a partire dal giorno 27/9/2021,

in relazione alla ripresa dell’attività di notifica da parte di Agenzia delle Entrate,

potranno essere ritirate in via Petroselli n.50, presso l’Ufficio Casa Comunale, le cartelle di pagamento inviate ai destinatari.

La consegna della documentazione avverrà secondo gli orari indicati su questo sito.

Si avverte, inoltre che, in considerazione dell’emergenza epidemiologica, risulta necessario applicare un numero chiuso

per le operazioni di consegna degli atti.

Pertanto, nei giorni dispari potranno ritirare la cartella di pagamento numero cento utenti, nei giorni pari numero centocinquanta.

Nondimeno, in entrambi i casi è possibile la prenotazione con il sistema TUpassi per numero cinquanta utenti.

La consegna degli atti della Corte d’Appello, invece, non subirà limitazione numeriche.

Anche per essa valgono gli orari indicati sul sito. “

linea rossa

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO:

Per i giorni dal 9/8/2021 al 20/8/2021 la Casa Comunale riceverà il pubblico dal lunedì al venerdì
dalle ore 8,30 alle ore 13,00.
Dal 23/8/2021 riprenderà  l’orario di ricevimento al pubblico con apertura pomeridiana fino alle ore 16,00 nelle giornate di martedì e giovedì.



"A seguito delle disposizioni sul contenimento del Covid-19, gli uffici della Casa Comunale osserveranno il seguente orario di apertura:
 lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00, fatte salve ulteriori riduzioni o chiusura degli sportelli che verranno comunicate con lo stesso mezzo"dal 15/6/2021,nelle giornate di martedì e giovedì l’Ufficio Casa Comunale osserverà il seguente orario di apertura al pubblico: 8,30 - 16,30 (orario continuato - ore 16,00 ultimo accesso)

 

AVVISO:
"Si avvisa la gentile utenza che, a far data dal 15/06/2020, per il ritiro degli atti in deposito presso la Casa Comunale l'importo dovuto a titolo di diritto fisso di ricerca e segreteria (euro 1,50) dovrà essere corrisposto esclusivamente, mediante POS, attraverso l'utilizzo di carte di debito o credito".
linea rossad0
QUALORA IL FLUSSO DELL’UTENZA RISULTI ECCESSIVO LA DISTRIBUZIONE DEI NUMERI POTREBBE ESSERE SOSPESA PER MOTIVI DI SICUREZZA

 

Per quanto riguarda le cartelle esattoriali AGENZIA DELLE ENTRATE-RISCOSSIONE si può VISIONARE LA PROPRIA SITUAZIONE CONSULTANDO IL SITO della predetta Agenzia.

Nell’area dedicata ai cittadini si trovano tutti i servizi di interesse: si possono effettuare i pagamenti; si possono ottenere informazioni su come rateizzare, sospendere il proprio debito o su come delegare un intermediario per svolgere le attività di proprio interesse.
A tal fine: cliccare qui https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/cittadini/.
Resta sempre possibile, inoltre, recarsi presso una qualsiasi sede dell’Agenzia. Lo Sportello Amico di Agenzia delle entrate-Riscossione è un servizio dedicato a chi vive una situazione di particolare difficoltà economica e non può adempiere ai pagamenti. Inoltre, è rivolto (esclusivamente per pratiche personali) a persone diversamente abili, a donne in gravidanza e a over 65. Rivolgiti allo Sportello amico per spiegare la tua situazione. Per contattare l’Agenzia delle Entrate alla voce “contatti e assistenza” 06/96668907 (da cellulare) e 800909696 (da tel.fisso).
Per ottenere informazioni utili sulle sanzioni amministrative pecuniarie (comunemente note come CONTRAVVENZIONI), si rimanda alla pagina istituzionale del sito di Roma Capitale 
https://www.comune.roma.it/web/it/scheda-servizi.page?contentId=INF67974 .
Inoltre, per ottenere le informazioni utili relativamente a verbali di accertamento di sanzioni amministrative e/o cartelle di pagamento, dal 1° marzo 2020 ci si può rivolgere agli sportelli di Æqua Roma S.p.A, siti in via Ostiense 131/T, previa prenotazione.
A tal fine: cliccare qui: https://www.aequaroma.it/prenota_appuntamento.html  o chiamare il Call Center al numero verde 800 894 388 (utilizzabile solo da rete fissa italiana) i il numero fisso 06-57131800 (utilizzabile dai cellulari e dall’estero). Il servizio di assistenza telefonica è disponibile dal lunedì al giovedì, dalle ore 08.15 alle ore 17.45 con orario continuato; il venerdì: dalle ore 08.15 alle ore 14.15. Attraverso il Call Center si possono richiedere informazioni e chiarimenti sugli atti ricevuti e sulla relativa documentazione da trasmettere, nonché prenotare un appuntamento.

ALBO PRETORIO

Sono soggetti a pubblicazione all’Albo Pretorio tutti gli atti per i quali norme di legge o regolamento ne facciano obbligo, siano essi adottati da parte dell’Amministrazione Capitolina ovvero provenienti da altri enti o da soggetti privati.

Il regolamento disciplina l’organizzazione e la gestione dell’Albo Pretorio di Roma, nel rispetto dei principi di pubblicità e trasparenza dell’attività amministrativa, di cui all’articolo 1 della legge 7 agosto 1990 n. 241 e ss.mm.ii., delle regole tecniche indicate dal “Codice dell’amministrazione digitale”, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2004 n. 82 e ss.mm.ii., nonché in specifica attuazione delle disposizioni recate dall’articolo 32 della legge 18 giugno 2009 n. 69 e s.m.i. “Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile” (deliberazione G.C. n. 215 del 15 maggio 2013 - Regolamento per la disciplina dell’Albo Pretorio on line).

Gli utenti esterni a Roma Capitale devono utilizzare le nuove modalità di autenticazione al portale attraverso gli strumenti digitali SPID/CIE/CNS e il nuovo cruscotto SIGEUD secondo le indicazioni illustrate nelle pagine di cui ai seguenti link:

https://www.comune.roma.it/web/it/area-riservata.page

http://www.tributi.comune.roma.it/RomaTributi 

 

ORARIO DI APERTURA PER LA PUBBLICAZIONE ON-LINE:

 

- dal lunedì al venerdì: ore 8.30 - 17.30 (atti pervenuti entro le ore 17.30 - art. 3, co. 3, delib. G.C. n. 215/2013)

Per invio online  atti da pubblicare :  entro le ore 17,30 quando la data di inizio pubblicazione corrisponda a quella dell’invio ( gli atti inviati dopo tale orario e nei giorni festivi devono avere una data di pubblicazione decorrente dal successivo giorno lavorativo o anche seguenti al giorno successivo secondo quanto disposto dalla struttura inviante)  

 

UFFICIO MESSI

L’attività di notificazione è disciplinata dagli articoli 137 e seguenti del c.p.c. e dalla legge n. 890/1992, concernente la notificazione a mezzo posta degli atti giudiziari, nonché dal regolamento capitolino, ferma restando l’osservanza di particolari procedure previste da leggi speciali (Regolamento concernente l’attività degli addetti alle procedure di notificazione-Deliberazione G.C. n. 452 del 3 ottobre 2007).
L’attività di notificazione, svolta esclusivamente all’interno del territorio comunale, si esplica dalle ore 7.00 alle ore 21.00. Essa comporta l’espletamento di tutte le operazioni preliminari e conseguenti afferenti il procedimento notificatorio.

Le  pubbliche amministrazioni  che per la notifica di atti amministrativi e finanziari intendono avvalersi dell’Ufficio Messi Notificatori di Roma Capitale debbono fare specifica richiesta all’ufficio suddetto per posta ordinaria, inviando doppia copia dell’atto da notificare, all’indirizzo seguente: Via Luigi Petroselli 45 – 00146 Roma, oppure tramite posta elettronica certificata, inviando una PEC  contenente un singolo atto all’indirizzo protocollo.messicentrali@pec.comune.roma.it .

La richiesta dovrà contenere: l’indirizzo di notifica, i dati anagrafici del soggetto a cui va notificato (nome, cognome, data e luogo di nascita, C.F.), per le persone giuridiche quanto indicato nell’art. 145 c.p.c. e l’esito del tentativo postale (L. 265/1999), indicando eventualmente i termini di scadenza.

Si ricorda che tale richiesta deve essere inoltrata con congruo anticipo rispetto alla scadenza dell’atto da notificare.

Inoltre, le richieste di notifica di atti provenienti da altri Comuni, dalle Città Metropolitane, dalle Polizie Locali, quelli scaturenti dalle violazioni al C.d.S. provenienti da tutte le altre Forze di Polizia (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza), vanno inviate direttamente ai Municipi di Roma Capitale in base alla competenza territoriale,  (individuabile consultando il Viario nella sezione del portale istituzionale: Servizio notificazione, deposito e pubblicità legale), tramite posta ordinaria all’indirizzo di sede del Municipio, ovvero per PEC, reperibili nella sezione dedicata sotto la voce Contatti – Rubrica – PEC, posta elettronica certificata.

 

PROCEDURA NOTIFICATORIA DI ATTI DESTINATI A PERSONE SENZA DIMORA ISCRITTE, AI SOLI FINI ANAGRAFICI, PRESSO VIA MODESTA VALENTI 

Gli adempimenti di notificazione nei confronti dei residenti senza fissa dimora saranno effettuati nel rigoroso rispetto della normativa di settore , con le ulteriori modalità esplicitate dalla circolare del Segretariato Generale prot. 8140 del 17/03/2021  e dalla Deliberazione Giunta Capitolina n.68 del 26/03/2021. In nessun caso si potrà procedere alla pubblicazione integrale dell’atto da notificare.

 

 

 

data di pubblicazione: 24/10/2017

data di aggiornamento: 17/09/2021

Ti potrebbe interessare anche
Link esterni
Torna all'inizio del cotenuto