Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Adozione aree ludiche per cani

L’impegno di chi adotta

Il soggetto che chiede in adozione l’area cani si impegna, mediante il perfezionamento della "convenzione per adozione area cani comunale" allegata, a manutenerla in conformità a specifici standard tecnico-operativi definiti unilateralmente dal competente Ufficio di Roma Capitale per un periodo a tempo determinato e senza oneri finanziari a carico dell’Amministrazione Capitolina.


Chi adotta curerà la pulizia, il decoro e gli arredi, ed eventualmente la custodia dell’area adottata nel rispetto delle vigenti norme igienico-sanitarie, dovrà inoltre vigilare sul comportamento degli utenti dell’area secondo un livello quali-quantitativo di interventi conformi a standard definiti nel dettaglio dal Disciplinare tecnivo manutentivo che dovrà sottoscrivere.


L'elenco aree cani autorizzate, per le quali può essere inoltrata istanza di adozione, potrà essere suscettibile di integrazioni future, per le quali sarà applicata la delibera G.C.n.207/2014.


Se è formulata istanza di adozione per una nuova area cani, non compresa nell’elenco di quelle censite e rese disponibili dall’Amministrazione di Roma Capitale, in presenza di parere favorevole espresso dagli Uffici competenti in Conferenza dei Servizi riguardo all’idoneità dell’area richiesta e dell’istante per l’adozione, il proponente dovrà provvedere all’allestimento completo dell’area, in conformità alle regole tecniche indicate nel Disciplinare Tecnico Manutentivo allegato che dovrà sottoscrivere.

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto