Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Ammissione, inserimento e riconferma del servizio

L’inserimento delle bimbe e dei bimbi con disabilità certificata e quello degli utenti seguiti dai servizi sociali operanti presso le strutture pubbliche territoriali avviene nel corso dell’intero anno educativo, con priorità, senza tener conto della lista d’attesa e compatibilmente con la disponibilità dei posti (art. 6 del predetto Regolamento degli Asili Nido). L’assegnazione del posto connesso al cambio di domicilio, o di residenza del nucleo familiare assume carattere definitivo con l’accertamento dell’effettivo trasferimento, che deve avvenire entro la data del 31 agosto dell’anno educativo di iscrizione o comunque entro la data di ammissione al servizio per chi viene chiamato in un secondo tempo dalla lista di attesa.

Anche l’assegnazione del posto disposta per le bambine e i bambini in corso di adozione assume carattere definitivo con l’atto di effettiva adozione, che deve intervenire entro la data del 31 agosto dell’anno educativo di iscrizione, o comunque entro la data di ammissione al servizio per chi viene chiamato in un secondo tempo dalla lista di attesa.

L’assegnazione definitiva del posto per le bambine e i bambini nascituri entro il 31 maggio 2022, è subordinata all’avvenuta nascita del bambino entro la predetta data e alla relativa comunicazione al Municipio entro il 10 giugno 2022, a pena di decadenza.

Coloro che hanno presentato domanda al servizio sono tenuti a:

  • verificare in tempo utile la propria collocazione in graduatoria definitiva,
  • accettare formalmente, in caso di ammissione, il posto offerto seguendo la procedura disponibile sulla pagina riservata del Portale Istituzionale di Roma Capitale, per non incorrere nell’esclusione dalla graduatoria stessa.

La procedura prevede entro il termine perentorio del 28/05/2022, a pena di decadenza:

  • la dichiarazione dello stato vaccinale del bambino/a;
  • la generazione del titolo di pagamento (IUV), corrispondente alla prima quota relativa al mese di settembre;
  • il pagamento dello IUV.

Il mancato rispetto del termine perentorio di accettazione dell’iscrizione comporterà la decadenza dall’iscrizione al servizio e l'utente sarà considerato rinunciatario.

La prima quota relativa al mese di settembre non viene mai restituita, pur in assenza assoluta di frequenza, in quanto ha valore di iscrizione.

Le famiglie sono invitate ad attivarsi per accertare la posizione assunta nella graduatoria e accettare formalmente il posto eventualmente disponibile, al fine di non incorrere nell’esclusione dalla graduatoria stessa.

Anche il rifiuto del posto offerto comporta la decadenza dall’iscrizione al servizio.

La non accettazione del posto offerto non comporta la decadenza solo nel caso di ammissione nella graduatoria di fratelli risultati vincitori in nidi diversi, ma aspiranti alla medesima struttura; tale deroga opera anche nel caso di fratello/i, sorella/e, già frequentanti nidi diversi da quello offerto.

In questo caso è consentita la possibilità di accettare il posto, anche oltre il termine, per entrambi i bambini o per uno dei due, compilando un’apposita dichiarazione di consenso presso il competente ufficio municipale prima del termine di scadenza fissato. Il Municipio potrà successivamente offrire l’inserimento di entrambi i bambini o di quella/o eventualmente ancora in attesa.

In caso di mancata accettazione del posto offerto, o di non perfezionamento dell’iscrizione, l’utente sarà considerato rinunciatario al servizio con la conseguente esclusione dalla graduatoria. Il rifiuto del posto offerto comporta l’esclusione dalla graduatoria anche per gli altri nidi eventualmente indicati nella domanda di iscrizione.

A tale utente non verranno, pertanto, successivamente offerti posti che a qualunque titolo si rendano disponibili nelle strutture pubbliche o in quelle private convenzionate.

A partire dall’anno educativo 2020-2021, il processo di riconferma per gli alunni già frequentanti è svolto interamente online, attraverso un nuovo servizio del Portale di Roma Capitale denominato “Riconferma e rinucia Nido” e, pertanto, non è più necessario che le famiglie compilino il modulo cartaceo preesistente per esprimere la volontà di riconfermare l’iscrizione presso le strutture frequentate, né che si rechino al Municipio di riferimento per presentare la nuova attestazione ISEE per l’aggiornamento della quota.

Successivamente sarà possibile procedere al perfezionamento della riconferma, fornendo le informazioni utili per la determinazione della quota (attestazione ISEE, presenza di fratelli iscritti al servizio).

Le famiglie che non intendono riconfermare l’iscrizione al nido, potranno accedere al servizio online per manifestare la volontà di rinunciare, nei tempi annualmente stabiliti dall’Amministrazione.

I dati dei bambini frequentanti e in corso di iscrizione saranno trasmessi alla Regione Lazio per la verifica, attraverso l’Anagrafe Vaccinale, degli adempimenti previsti dalla legge n.119/2017. Per i bambini non in regola con i prescritti obblighi vaccinali è previsto cautelativamente il diniego di accesso al servizio e infine la decadenza dall’iscrizione; la quota versata nella fase di accettazione non verrà restituita.

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto