Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Come iscriversi ai nidi di Roma Capitale

Ammissione, inserimento e riconferma del servizio

L’inserimento delle bimbe e dei bimbi con disabilità certificata e quello degli utenti seguiti dai servizi sociali operanti presso le strutture pubbliche territoriali avviene nel corso dell’intero anno educativo, con priorità, senza tener conto della lista d’attesa e compatibilmente con la disponibilità dei posti (art. 6 del predetto Regolamento degli Asili Nido). L’assegnazione del posto connesso al cambio di domicilio, o di residenza del nucleo familiare assume carattere definitivo con l’accertamento dell’effettivo trasferimento, che deve avvenire entro la data del 31 agosto dell’anno educativo di iscrizione o comunque entro la data di ammissione al servizio per chi viene chiamato in un secondo tempo dalla lista di attesa.

Anche l’assegnazione del posto disposta per le bambine e i bambini in corso di adozione assume carattere definitivo con l’atto di effettiva adozione, che deve intervenire entro la data del 31 agosto dell’anno educativo di iscrizione, o comunque entro la data di ammissione al servizio per chi viene chiamato in un secondo tempo dalla lista di attesa.

L’utente ammesso alla frequenza è tenuto ad accettare formalmente il posto offerto, con contestuale consegna della ricevuta di versamento della prima quota contributiva dovuta, entro il termine perentorio indicato nel bando annuale.

Per l’anno educativo 2019/2020 il termine è previsto per il 16 maggio 2019 ad eccezione degli utenti nascituri il cui termine perentorio è fissato al 10 giugno 2019, come previsto dalla Deliberazione di Giunta Capitolina n. 25 del 13 febbraio 2019.

Il mancato rispetto del predetto termine perentorio di accettazione dell’iscrizione, comporterà la decadenza dall’iscrizione al servizio.

Se la domanda è stata inoltrata on-line l’accettazione dell’iscrizione e la consegna della ricevuta di versamento della prima quota contributiva potrà avvenire con la stessa modalità.

Le famiglie sono invitate ad attivarsi per accertare la posizione assunta nella graduatoria e accettare formalmente il posto eventualmente disponibile, al fine di non incorrere nell’esclusione dalla graduatoria stessa.

Anche il rifiuto del posto offerto comporta la decadenza dall’iscrizione al servizio.

Il rifiuto del posto offerto non comporta la decadenza solo nel caso di ammissione nella graduatoria di fratelli, aspiranti alla medesima struttura, ma risultati vincitori in nidi diversi; tale deroga opera anche nel caso di fratello/i, sorella/e, già frequentanti nidi diversi da quello offerto.

In questo caso è consentita la possibilità di accettare il posto, anche oltre il termine, per entrambi i bambini o per uno dei due, quando il Municipio, sulla base degli esiti della procedura di accettazione e/o di scorrimento della lista d’attesa, potrà offrire l’inserimento delle sorelle o dei fratelli nella stessa struttura.

In caso di mancata accettazione del posto offerto, o di non perfezionamento dell’iscrizione, l’utente sarà considerato rinunciatario al servizio con la conseguente esclusione dalla graduatoria, come stabilito con Deliberazione della Giunta Comunale n. 148/2007.

A tale utente non verranno, pertanto, successivamente offerti posti che a qualunque titolo si rendano disponibili nelle strutture pubbliche o in quelle private convenzionate.

Per la presentazione annuale delle riconferme i cittadini sono invitati a rivolgersi ai competenti Municipi.

Ti potrebbe interessare anche

Precedente
Graduatorie

Successivo
Liste di attesa

Torna all'inizio del cotenuto