Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Contrasto diffusione infestazione zanzara tigre (Aedes albopictus)

Luoghi da tenere sotto controllo

sottovasi. Sono il luogo più adatto alla riproduzione in ambiente domestico. Se possibile evitare di usarli o svuotarli almeno una volta a settimana.


contenitori vari (barattoli, innaffiatoi, ciotole per gli animali domestici, lattine, scatole, buste di plastica etc.). Conservare capovolti tutti i recipienti non in uso e non abbandonarli all’aperto.


Tombini, griglie di raccolta delle acque piovane delle rampe di accesso ai garage e pozzetti grigliati delle acque di scolo delle grondaie, i giardini e terrazzi condominiali vanno trattati con specifici prodotti larvicidi e sono da mantenere puliti.


Vasche e fontane ornamentali. Introdurre nelle vasche fontane ornamentali pesci rossi e gambusie che si nutrono di larve di zanzara tigre.


- Cimiteri. Svuota spesso l’acqua nei vasi dei fiori recisi nei cimiteri che deve essere cambiata al massimo ogni cinque giorni oppure usa fiori finti.


Impianti di climatizzazione. Predisporli in modo che la condensa prodotta defluisca in appositi apparati di scarico.

 

Si ricorda che è necessario eliminare qualsiasi ristagno d’acqua. Laddove non sia possibile, si devono usare specifici prodotti larvicidi a base di Bacillus thuringiensis e di inibitori della crescita. Sono reperibili nelle rivendite agrarie e nei negozi specializzati, non inquinano l’ambiente e non sono tossici né per l’uomo né per gli animali. 

Ti potrebbe interessare anche
Torna all'inizio del cotenuto