Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Natale di Roma, il 2.773° compleanno della Città Eterna

Tematica: Cultura - Roma

22 aprile 2020


Martedì 21 aprile, Roma ha festeggiato 2.773 anni di storia. Sono tempi di pandemia e la festa s'è tenuta tutta sui media, dalla tv a Internet e social. Vasto il programma: musica (Opera, Santa Cecilia e altri), danza, cinema, visite virtuali a grandi mostre, conferenze, incontri sull'archeologia, podcast audio sui musei cittadini, letture dei sonetti del Belli, fotografie d'epoca, installazioni multimediali, giochi per i bambini. Con ospiti di prestigio come Ennio Morricone, Sabrina Ferilli, Ambrogio Sparagna, Marcello Teodonio, Claudio Strinati, Andreas Steiner. 


Evento centrale, lo spettacolo-omaggio alla Città Eterna e agli italiani, realizzato e prodotto dal Campidoglio grazie alla collaborazione gratuita di un gruppo di professionisti, interpretato da Max Giusti e ambientato nella romanissima cornice del Campidoglio, dei Musei Capitolini e con lo sfondo dei Fori Imperiali. Il monologo di Giusti è andato in onda su Rai2 durante la trasmissione Patriae ed ora è online in versione integrale: guarda il video

 

“Stiamo attraversando un momento difficile, insieme a tutta l'Italia e al resto del mondo. Sapremo rimetterci in cammino, come sempre nella nostra storia. Per festeggiare i 2.773 anni di vita di Roma, abbiamo preparato un programma speciale con le nostre istituzioni culturali, insieme ai tanti personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura che celebreranno con noi questo appuntamento”, ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi.

 

"Il 21 aprile 2020, anno 2773 ab Urbe condita, sarà forse raccontato come quel giorno in cui celebriamo un compleanno insieme, quello di Roma, dopo settimane di distanza in cui attraverso la cultura, la musica, gli scambi attraverso la Rete e attraverso i balconi ci siamo sentiti comunque uniti e parte della stessa sfida. E potrebbe essere ricordato come il simbolo di un periodo in cui una esperienza durissima ci ha spinto verso una società diversa e migliore. Ma dipenderà dalla consapevolezza che la soluzione alla crisi che viviamo - e che ci attende - si trova solo se ciascuno si rende conto di dipendere dal benessere materiale o morale di qualcun altro. Insieme alle istituzioni culturali di Roma Capitale abbiamo creato una festa, online come il particolare momento ci richiede, in cui abbiamo coinvolto tanti artisti e personaggi che amano la città e vogliono celebrarla insieme a tutti noi" . Così il vicesindaco e assessore alla Crescita culturale, Luca Bergamo, alla vigilia della ricorrenza.

 

RED

 

Ultimo agg. 22 APR 2020

Torna all'inizio del cotenuto