Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Parco della Caffarella, sì della Giunta alla riqualificazione

Tematica: Ambiente

23 ottobre 2020

 

Nuove aree gioco, rifacimento dei percorsi, messa a dimora di alberi e piante, realizzazione di cancelli e recinzioni sono alcuni degli interventi previsti nel progetto di riqualificazione del Parco della Caffarella approvato dalla Giunta Capitolina con uno stanziamento di 1,6 milioni di euro (circa 1,3 milioni il costo dei lavori più le spese fisse).


“L’intervento prevede numerose opere strutturali con cui intendiamo tutelare un patrimonio ambientale che è anche un suggestivo esempio di agro romano costellato di siti archeologici. In particolare ne miglioriamo la fruizione inserendo nei pressi delle entrate aree attrezzate per la sosta, il gioco e lo svago e, grazie alla riqualificazione dei percorsi, incentiviamo la frequentazione anche delle parti più interne del parco. Si tratta di un importante investimento che rientra nella strategia di riqualificazione del verde pubblico di Roma che stiamo realizzando con i grandi appalti di manutenzione, il restyling di ville e parchi, la valorizzazione e il potenziamento del Servizio Giardini” ha spiegato l’Assessora alle Politiche del Verde Laura Fiorini.

 

Il progetto di riqualificazione condiviso con Sovrintendenza capitolina, Ente Parco regionale dell’Appia Antica, Municipi VII e VIII e Comitato della Caffarella prevede interventi di recupero in alcuni ambiti dell’area verde a Sud della capitale, parte integrante del Parco regionale dell’Appia Antica, che ospita resti di ninfei, sepolcri e testimonianze risalenti ad epoche successive.


Gli interventi riguardano la bonifica vegetazionale, la messa a dimora di nuovi alberi e il rifacimento di numerosi percorsi ammalorati come i sentieri che conducono al casale di Vigna Cartoni, al casale della Vaccareccia e al casale di Vigna Cardinali. Nuovi cancelli carrabili saranno realizzati per gli ingressi di via Macedonia, via Appia e largo Tacchi Venturi.


È prevista la sistemazione di alcune aree nei pressi degli accessi al parco tra cui l’entrata situata tra via Latina e via Bartoloni dove verranno inserite caditoie per un migliore deflusso dell’acqua piovana e sarà effettuata la stuccatura della pavimentazione in tufo. All’ingresso di via Centuripide saranno, inoltre, realizzate un’area cani e un’area gioco attrezzata con panchine e tavoli da picnic. L’area ludica nei pressi di via Latina sarà completamente sostituita con una nuova, sarà riqualificata quella di largo Tacchi Venturi e un nuovo percorso-rampa di circa 80 metri collegherà l’entrata di via Mondaini con il vicino spazio giochi.


Il progetto prevede, tra l’altro, ulteriori opere di regimentazione delle acque piovane, la bonifica ambientale con rimozione di resti di baraccamenti ed amianto e la riqualificazione dell’area della chiesa di Sant’Urbano dove saranno effettuate opere di ingegneria naturalistica e piantumazione di essenze arbustive a sostegno del terrapieno su cui sorge l’edificio.


RED

Torna all'inizio del cotenuto