Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Mostra, le Donne del Borghetto Prenestino e panchine rosse: no alla violenza

Tematica: Diritti dei cittadini - Sociale - Cultura

23 marzo 2018

 

Il mondo femminile nella baraccopoli di Borghetto Prenestino negli anni Settanta raccontato da una mostra fotografica che riprende dodici figure di donne intente alle attività quotidiane. E poi una riqualificazione del giardino di via Del Campo, all'incrocio con viale Alessandrino, le cui panchine vengono dipinte di rosso per dire no ad ogni genere di violenza. 

 

Alla scoperta del Borghetto Prenestino: LE DONNE, è dunque il titolo dell'esposizione presso lo spazio Gordiani in Comune in via Pisino 30 (sede dell'Associazione 'Sguardoingiro' che ha realizzato la mostra) a un passo dal luogo in cui fino agli anni Ottanta si estendeva la baraccopoli. 

 

L'insediamento era nell'area compresa tra la via Prenestina e la Stazione Prenestina. Là erano confluite le persone rimaste senza casa durante i primi sventramenti del centro e alle quali si aggiunsero anche molte persone provenienti da altre regioni d'Italia. 

Aperture: sabato 24 e domenica 25 marzo dalle 17 alle 20.

 

info@sguardoingiro.it

 

Il 26 marzo invece nel giardino di via Del Campo, all'angolo con viale Alessandrino, le panchine si colorano di rosso e vengono corredate con scritte in bianco di aforismi di autori celebri impegnati contro la violenza di ogni genere.

 

L’iniziativa, con la partecipazione degli studenti dell'I.C. Luca Ghini e del Comitato genitori dell'istituto, è la prima di una serie di proposte finalizzate a riqualificare in maniera artistica e grazie alla partecipazione dei cittadini, le panchine nelle piazze e nei giardini del Municipio.

 

RED

Torna all'inizio del cotenuto