Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Nuovo contratto decentrato: più diritti per i lavoratori, più efficienza verso la Città.

Tematica:

4 maggio 2017

"Il contratto decentrato siglato oggi tra l’Amministrazione capitolina e le organizzazioni sindacali supera finalmente l’atto unilaterale disposto dal sindaco Marino che ha calpestato i diritti dei 23mila dipendenti di Roma Capitale" così ha commentato il presidente dell'Assemblea Capitolina Marcello De Vito a proposito del contratto decentrato approvato nella giornata odierna in Campidoglio.

"Un contratto decentrato innovativo che, nel pieno della legittimità e con la massima condivisione, tende ad aumentare i livelli retributivi dei lavoratori, in attesa di questo segnale da oltre due anni, e a raggiungere una produttività più elevata della macchina amministrativa.

Viene introdotto, infatti, un meccanismo di premialità non solo legato alle prestazioni dei singoli dipendenti, ma alle attività dell’intera struttura e quindi alla capacità di erogare servizi alla città e raggiungere gli obiettivi in maniera soddisfacente.

Con questo strumento, i lavoratori acquisiscono più diritti, con una maggiore responsabilità nei confronti dei romani.

Sono certo che riusciremo così a stimolare e valorizzare le migliaia di lavoratori capitolini e a migliorare, grazie al loro contributo quotidiano, i servizi ai cittadini chiamati a valutarne l’efficienza.

Ringrazio il delegato al Personale Antonio De Santis, la sindaca Virginia Raggi e le sigle sindacali per l’impegno nel chiudere l’accordo in tempi rapidi.

È un grande risultato per l’Amministrazione, una grande sfida per Roma".

Torna all'inizio del cotenuto