Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

La Sindaca Informa

header sindaca informa

Numero 75 - 28 luglio 2018

 

Numero 75 - 28 luglio 2018

 

ATAC, VIA LIBERA AL CONCORDATO

Una vittoria dei cittadini: il Tribunale fallimentare di Roma ha ammesso Atac al concordato preventivo che abbiamo presentato. Atac è l’azienda pubblica di trasporto di Roma che stiamo provando a risanare. Ce l’hanno lasciata con 1 miliardo e trecento milioni di euro di debiti, un parco mezzi con una delle età medie più alte d’Europa, soltanto 850 bus circolanti sui 2.000 necessari per garantire un servizio adeguato a lavoratori, studenti e turisti. Un’eredità pesantissima che avrebbe spaventato chiunque: in tanti hanno proposto di prendere scorciatoie o di svendere l’azienda dei romani ai loro amici. Noi ci siamo opposti perché crediamo fermamente che l’interesse pubblico venga prima di ogni cosa: avrebbero mandato in strada migliaia di lavoratori; avrebbero creato un servizio di serie A per il centro e di serie B per le periferie. Ma tanti cittadini ci hanno sostenuto. Quelle immagini dei bus in fiamme sono vergognose e frutto del malaffare di anni e anni di cattiva gestione avallata da una politica irresponsabile. Prima c’era chi assumeva i parenti in azienda, c’era chi la spolpava o la utilizzava come un bancomat. Loro erano i “capaci” ma in realtà hanno soltanto depredato un’azienda pubblica. Ora c’è una azienda che progressivamente si avvia verso il risanamento. Per quanto possa essere difficile, continueremo ad impegnarci lungo questa strada perché sappiamo che è quella giusta.

 

SUPERAMENTO CAMPING RIVER

La legalità e la tutela dei diritti delle persone. Con questi principi saldi prosegue la nostra azione per il superamento dei campi rom. Gli agenti della Polizia Locale con Polizia di Stato e Carabinieri hanno liberato l’area del Camping River. Altri nuclei familiari, dopo quelli che hanno già accettato negli ultimi mesi, si stanno trasferendo presso le strutture di accoglienza di Roma Capitale. Continuiamo a mettere a loro disposizione soluzioni che consentono alle famiglie di restare unite. Sempre più persone, inoltre, stanno chiedendo informazioni riguardo le misure di inclusione abitativa e lavorativa, e i rientri volontari assistiti nei Paesi di origine. Il modello che con determinazione stiamo adottando dimostra che una “terza via”, basata su inclusione e rispetto della legalità, tutela dei diritti e rispetto dei doveri è possibile. Mettiamo fine ad un sistema che per decenni ha emarginato le persone, creato disagi ai cittadini, sperperato centinaia di milioni di euro che avrebbero potuto essere investiti in servizi. Gradualmente metteremo fine ai roghi tossici e al traffico illecito di rifiuti; potremo tutelare maggiormente le persone in condizioni di fragilità, anche coloro che sono stati costretti a vivere in condizioni disumane nei campi.

 

ALTRI 18 MILIONI DI EURO PER ACQUISTO NUOVI BUS

Investiamo ulteriori risorse per migliorare il servizio di trasporto pubblico. La Giunta capitolina, con una variazione al bilancio 2018-2020, ha stanziato altri 18 milioni di euro per l’acquisto di nuovi bus Atac nei prossimi tre anni. Si aggiungono ai circa 20 milioni di euro di fondi Por-Fesr già previsti in Bilancio. Per il solo 2018 la variazione prevede un finanziamento ulteriore di oltre 11,4 milioni di euro. Con queste risorse si potrà accedere celermente alla piattaforma Consip per le procedure d’acquisto. Resta, inoltre, invariato lo stanziamento di 167 milioni di euro che è stato già disposto per 600 nuovi autobus nel prossimo triennio.

 

VIA AMBA ARADAM, STRISCE PEDONALI A LED

Per la prima volta Roma si dota delle strisce pedonali a led. Il sistema è stato azionato all’incrocio su via Amba Aradam-Porta Metronia. In questo modo rendiamo l’attraversamento pedonale più sicuro, grazie ai pannelli luminosi installati direttamente sull’asfalto in corrispondenza delle strisce pedonali. I lavori fra via dell’Amba Aradam e Porta Metronia prevedono vari interventi per garantire maggiore visibilità: nuovi impianti semaforici, il prolungamento dell’isola pedonale e l’ampliamento di due isole di traffico. Il prossimo passo sarà quello di valutare l’utilizzo delle strisce pedonali a led anche in altri punti della città per rendere più sicuri gli incroci più pericolosi.

 

NUOVI BINARI TRAM A PORTA MAGGIORE

Dopo 35 anni saranno sostituiti i binari dei tram a Porta Maggiore. Finalmente si interviene per migliorare un nodo strategico e centrale della città frequentato, ogni giorno, da migliaia e migliaia di utenti del trasporto pubblico locale. Si tratta di un’attività straordinaria di manutenzione che non accadeva dagli anni '90. Per tutto questo tempo i pochi interventi effettuati hanno riguardato solo tratti limitati. Ora noi attueremo un restyling completo ed arriveranno dei nuovi binari. Un’operazione che si è resa necessaria per garantire maggiore sicurezza e fornire un servizio più efficiente a chi ogni giorno sceglie di muoversi con i mezzi di trasporto.

 

CURA DEL FERRO E RIGENERAZIONE URBANA

Abbiamo sottoscritto con Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e FS Sistemi Urbani (FSSU) un Protocollo di intesa per lo sviluppo del sistema metro-ferroviario e per la rigenerazione urbana delle aree ferroviarie dismesse della Capitale. E’ la “cura del ferro”: una strategia integrata che ci permette di tornare a programmare interventi e investimenti per migliorare il sistema dei trasporti e dei collegamenti. Un nuovo approccio che prevede il coordinamento dei diversi soggetti coinvolti in tema di mobilità, urbanistica e gestione della rete ferroviaria. Attraverso l’attivazione di una cabina di regia saranno monitorati tutti i passaggi e le operazioni per realizzare in breve tempo le infrastrutture e le opere di riqualificazione. Tra i progetti programmati, il nodo di scambio Pigneto, il nuovo piano urbanistico della stazione Tiburtina, il completamento dell’anello ferroviario Nord, la riqualificazione delle aree limitrofe alle stazioni Tuscolana, Trastevere, Porto Fluviale e Quattro Venti, fino alla stazione Ostiense.

 

BOTTICELLE, VIA DALLE STRADE

La Giunta Capitolina ha approvato il Regolamento per la dismissione delle “botticelle”. E’ un traguardo storico perché finalmente eliminiamo dalle strade di Roma le botticelle per spostarle, nel rispetto delle norme vigenti, tra i viali alberati dei parchi e delle ville con percorsi studiati ad hoc. Niente più cavalli affaticati e costretti a percorrere tra le auto e sotto il sole le vie della città. Dopo anni di immobilismo regolamentiamo questo servizio per tutelare il benessere dei cavalli, garantire la sicurezza ed evitare problemi alla viabilità. Inoltre, nessun vetturino perderà il lavoro. I titolari delle licenze avranno infatti la possibilità di trasformare gratuitamente l’attuale autorizzazione in licenze taxi. Saranno aumentati i controlli nel rispetto del benessere degli animali, con sanzioni più pesanti in caso di trasgressioni. Tra le novità, i cavalli dovranno essere solo razze da tiro e non trottatori e saranno previsti orari più restrittivi nel periodo estivo. Il regolamento ora seguirà il suo iter nei Municipi prima dell’approvazione definitiva in Assemblea Capitolina.

 

VIA DELL’ARCHEOLOGIA, TERMINATI LAVORI

Si sono conclusi i lavori su Via dell’Archeologia, una strada che non era stata manutenuta per anni. Grazie all'impegno del Municipio VI abbiamo riqualificato quella che per troppo tempo era stata un’area dimenticata. Una manutenzione straordinaria che ha previsto il rifacimento dell’asfalto stradale e della pavimentazione dei marciapiedi. Intanto, nel Bilancio di previsione 2018-2020 sono stati stanziati, per il solo anno in corso, circa 140 milioni di euro per la manutenzione stradale, destinati ad interventi ordinari e straordinari di competenza dell’amministrazione centrale e dei Municipi.

 

RACCOLTA DIFFERENZIATA

Stiamo estendendo la nuova raccolta differenziata nei Municipi VI e X. Nei giorni scorsi il servizio è partito anche a Dragona e Dragoncello (X Municipio) e a Due Leoni (VI Municipio). Con questi nuovi quartieri sale a oltre 64mila il numero di cittadini serviti con il sistema di raccolta domiciliare e tecnologico messo a punto da Ama. Il programma, iniziato poche settimane fa, prevede di servire entro la fine dell’estate oltre 72mila abitanti ed entro la fine dell’anno circa 500mila cittadini. L’obiettivo è dare risposte strutturali e definitive nella gestione dei materiali post consumo. Solo con l’estensione del nuovo modello possiamo ridurre la quantità di scarti indifferenziati da trattare e smaltire ed evitare la costruzione di nuove discariche o inceneritori. I primi dati confermano che stiamo ottenendo ottimi risultati in termini di raccolta differenziata, di buona qualità dei materiali raccolti e di decoro delle strade.

 

PIANO MARE, CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

Sul litorale di Ostia è attivo per tutta l’estate il Piano Mare, con un programma specifico di raccolta differenziata che coinvolge circa 100 attività balneari del Lido, di Capocotta, dei Cancelli e della Spiaggia del Presidente. Anche nel corso dell’ultimo fine settimana, Ama ha realizzato attività di informazione e sensibilizzazione sulla corretta gestione dei materiali post consumo presso gli stabilimenti. Gli eco informatori hanno distribuito ai gestori materiale informativo e gadget sulle “buone pratiche” della raccolta differenziata. E’ stata consegnata una fornitura di “coni” posacenere, pieghevoli e in cartone riciclato, per scoraggiare l’abbandono in spiaggia di mozziconi di sigaretta e che potranno essere ritirati dai bagnanti.

 

“MADE IN ROME” ALLA CONQUISTA DEL WEB

Vogliamo affiancare e sostenere le produzioni di qualità romane nella ricerca di nuovi mercati internazionali. Sfruttando, in particolar modo, la presenza e la visibilità offerta dalle piattaforme e-commerce di settore. Va in tale direzione la memoria di Giunta che dà il via libera alla promozione on line di artigianato, manifattura e gastronomia locali, per valorizzare, sostenere e incentivare lo sviluppo territoriale. Il nostro obiettivo è quello di creare un reale punto d’incontro fra produttori e pubblico internazionale, in modo da stimolare la domanda di tipicità territoriali e incentivare lo sviluppo delle imprese locali, con uno spazio specifico sul web dedicato al “made in Rome”. Qualità come punta di diamante del nostro export nel mondo, vetrine virtuali per potenziarne competitività e successo.

 

ASSEMBLEA CAPITOLINA IN RICORDO DI BORSELLINO

Per ricordare il giudice Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia insieme agli agenti della sua scorta il 19 luglio 1992, lunedì scorso si è tenuta una seduta straordinaria dell’Assemblea Capitolina nella sede del Municipio VI, a Tor Bella Monaca. Abbiamo voluto portare le istituzioni sul territorio, così come fatto a Ostia il 23 maggio scorso in occasione dell’anniversario della strage di Capaci. Le periferie hanno fame di legalità e le istituzioni hanno il dovere di far sentire la loro presenza. Per iniziativa del Consiglio del Municipio VI, l’Assemblea Capitolina ha votato all’unanimità l’intitolazione di un parco o un edificio alla memoria del giudice Paolo Borsellino e della sua scorta. A ottobre inoltre inaugureremo alla Romanina un parco intitolato ai 27 giudici uccisi dalla mafia e pianteremo 27 querce in loro memoria. Simboli positivi dell’impegno di tutti - cittadini, forze politiche, istituzioni – per non abbassare mai lo sguardo contro la mafia e ogni altra forma di criminalità organizzata.

 

LA ROMA DEI RE. IL RACCONTO DELL’ARCHEOLOGIA

Fino al 27 gennaio si può visitare ai Musei Capitolini ‘La Roma dei Re. Il racconto dell’Archeologia’. E’ la prima di una serie di esposizioni temporanee che permetterà di recuperare, attraverso le stratificazioni archeologiche, i valori fondativi della città di Roma. Ospitata nelle sale espositive di Palazzo Caffarelli e nell’Area del Tempio di Giove dei Musei Capitolini, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, curata da Isabella Damiani e Claudio Parisi Presicce, e organizzata da Zètema Progetto Cultura. Ingresso gratuito per i possessori della MIC, la nuova card che può essere acquistata da chi risiede o studia nella Capitale a soli 5 euro consentendo l’ingresso illimitato per 12 mesi nei Musei Civici. Per info www.museiincomuneroma.it

 

 

 

Archivio "La Sindaca informa"

Torna all'inizio del cotenuto