Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

La Sindaca Informa

La Sindaca Informa

Numero 74 - 21 luglio 2018

 

 

RIENTRI VOLONTARI ASSISTITI PER SUPERAMENTO CAMPING RIVER 

Sono arrivati in Romania i primi 14 abitanti del Camping River che hanno aderito alla misura del rientro volontario assistito nei Paesi di origine. Per questo ci siamo recati di persona sul posto, a Craiova, per monitorare lo sviluppo dei percorsi di inclusione lavorativa e abitativa. Abbiamo incontrato istituzioni, associazioni e imprenditori locali. Il progetto del rientro volontario è legato al raggiungimento di precisi obiettivi. Nel caso del mancato rispetto dei parametri previsti, il Patto di Responsabilità sottoscritto viene meno. Continuiamo a implementare tutti gli strumenti necessari al superamento dei campi, per rafforzare i diritti umani e per ripristinare la legalità.

 

PIANO CALDO 2018 

Proseguono su tutto il territorio le attività e i servizi a favore della popolazione anziana previsti dal Piano Caldo 2018 di Roma Capitale. Un nutrito programma che offre attività in piscina, attività motorie per l’invecchiamento attivo, attività di palestra cognitiva, seminari di prevenzione presso gli sportelli socio sanitari Farmacap, un torneo di calcetto intergenerazionale. Inoltre, per la prima volta, le persone in condizioni di maggiore fragilità, soprattutto gli anziani, potranno accedere a strutture come l’impianto sportivo Montecitorio oppure allo Stadio Nando Martellini presso le Terme di Caracalla grazie a un accordo con la Federazione italiana di atletica leggera. A tutto ciò si aggiunge ‘Viva gli anziani’, il programma destinato agli over 80 che Roma Capitale sviluppa in sinergia con la Comunità di S. Egidio e con il Ministero della Salute. Nel Piano Caldo 2018 abbiamo riservato una particolare attenzione alle persone senza dimora con due novità. Diventano 316 i posti aggiuntivi messi a disposizione, rispetto ai 295 dello scorso anno, e sono stati attivati 30 posti h24 che, invece, nel 2017 non erano previsti.

 

MUNICIPIO VIII: CITTA’ RISARCITA DI 17 MILIONI DI EURO 

Dopo 15 anni, l'Amministratore capitolina si riappropria di soldi che appartengono a tutti, restituendo ai cittadini del Municipio VIII risorse che saranno utilizzate solo su quel quadrante. È stata firmata la convenzione tra Roma Capitale e i proponenti per la riqualificazione di Piazza dei Navigatori e Viale Giustiniano Imperatore. Contestualmente, i privati hanno versato direttamente nelle casse comunali 17 milioni di euro per le opere previste e mai realizzate in passato. Saranno i residenti e coloro che studiano e lavorano sul territorio a decidere come investire queste risorse attraverso #ROMADECIDE, il processo partecipativo avviato dall'Amministrazione Capitolina.

 

PUMS, SECONDA FASE DI CONSULTAZIONE 

I cittadini sono i veri protagonisti del cambiamento. A loro torniamo a chiedere cosa desiderano per Roma e quali sono le priorità di intervento in termini di mobilità e di trasporto: più opere su ferro, piste ciclabili o corsie preferenziali, aree libere da traffico e smog. Dopo la chiusura della prima fase di consultazione sul PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) e l’indicazione delle infrastrutture da progettare, ora vogliamo fissare gli obiettivi strategici da raggiungere. Lo facciamo con un questionario online sul sito www.pumsroma.it. Potenziamento della rete del trasporto pubblico e i nodi di scambio, promozione della ciclabilità urbana, interventi da adottare per la diminuzione dell’inquinamento e riduzione del tasso di incidentalità, tra i temi sui quali i cittadini potranno esprimere le preferenze.

 

LAVORI SU VIA CRISTOFORO COLOMBO 

Al via il rifacimento del manto stradale di via Cristoforo Colombo. La manutenzione riguarderà le corsie centrali e parte delle complanari, nel tratto in direzione centro tra via Laurentina e l’incrocio con via Alessandro Severo. Circa 15mila metri quadri di strada verranno rimessi a nuovo con lavori effettuati prevalentemente di notte, per limitare l’intralcio al traffico. Italgas, invece, provvederà alla manutenzione di alcune condotte di sua competenza approfittando dei lavori in corso. Dopo decenni di mancata o inadeguata cura delle strade, finalmente a Roma si coordinano e pianificano gli interventi, con affidamenti trasparenti, lavori ben eseguiti e controllati. Come quelli iniziati la settimana scorsa e quasi conclusi su Viale Marconi, nel tratto tra Piazzale Tommaso Edison e l’innesto con via Cristoforo Colombo.

 

PREVENZIONE ALLAGAMENTI STRADALI 

In Viale di Tor di Quinto e Viale dell’Oceano Pacifico, aree spesso soggette ad allagamenti, sono stati realizzati due nuovi impianti di raccolta delle acque piovane. Il nostro Dipartimento Lavori Pubblici ha installato tubazioni più resistenti ed ha ricostruito il manto stradale nei tratti interessati dai lavori, realizzando nuovi sistemi per far defluire correttamente le acque.

 

LAVORI ILLUMINAZIONE NUOVA CIRCONVALLAZIONE INTERNA E GALLERIA GIOVANNI XXIII 

Sono iniziati questa settimana i lavori per l’illuminazione della Nuova Circonvallazione Interna, che va dall’innesto con l’A24 a Batteria Nomentana, e della galleria Giovanni XXIII. E’ interessato il tratto iniziale a partire dallo svincolo di viale Antonino di San Giuliano, per circa 800 metri, in direzione Pineta Sacchetti. Verranno istallate nuove lampade a tecnologia LED che garantiranno migliore visibilità e una conseguente maggiore sicurezza delle gallerie. Gli interventi sono realizzati durante il periodo estivo, quando è minore il traffico, per ridurre al minimo i disagi. Per la Nuova Circonvallazione Interna, nel tratto in direzione dello Stadio Olimpico, i lavori dureranno fino al 5 agosto; per la parte in direzione San Giovanni dal 6 agosto al 3 settembre. Per la Galleria Giovanni XXIII, in direzione Pineta Sacchetti, gli interventi si protrarranno fino al 5 agosto. In questi periodi di lavori la circolazione sarà interdetta per tutte le 24 ore ed è quindi prevista una diversa e temporanea disciplina del traffico.

 

SENSORI BLUETOOTH PER MONITORARE FLUSSI PEDONALI 

Utilizziamo le moderne tecnologie per rendere la città più vivibile. Da settembre saranno installati su impianti semaforici i primi sensori Bluetooth di ultima generazione. Serviranno a controllare i flussi pedonali e veicolari e ad individuare le aree dove limitare traffico e smog e programmare nuove isole ambientali. Entro l’anno questi sensori saranno installati in 27 punti del Centro storico: dall’Ara Pacis, a Castel Sant’Angelo e ancora Largo Argentina, Piazza Venezia, Colosseo, Trastevere, San Pietro, Circo Massimo e Flaminio. Migliorare la viabilità e garantire maggiore sicurezza, un altro passo in avanti verso questa direzione.

 

­

TERRAZZA TERMINI 

Giovedì, insieme ai vertici di Rfi, Grandi Stazioni Rail e Grandi Stazioni Retail, abbiamo inaugurato i nuovi spazi di “Terrazza Termini”, un’area di oltre 5mila metri quadrati con negozi, bar, punti accoglienza, aree attrezzate con wi-fi e ristoranti a disposizione di cittadini e turisti. L’area della stazione Termini deve diventare sempre più un punto d’incontro a disposizione della città. Per questo motivo stiamo lavorando ad un grande progetto di riqualificazione di piazza dei Cinquecento, con nuovi spazi pedonali e un collegamento diretto con le terme di Diocleziano e Palazzo Massimo. Le stazioni sono un biglietto da visita della nostra città e Termini con la sua nuova terrazza diventa un luogo d’incontro ancora più funzionale e ospitale per le migliaia di viaggiatori, pendolari, lavoratori e studenti.

 

PISCINA DI VIA TAVERNA 

Dopo anni di abbandono e di degrado restituiremo ai cittadini la piscina di Via Taverna, nel quartiere di Monte Mario. Nei giorni scorsi, infatti, è stata avviata la procedura aperta per l'affidamento in concessione del servizio di gestione dell'impianto sportivo del XIV Municipio. Abbiamo così sbloccato una situazione che si portava avanti da tempo. Già nel 2016 erano stati eseguiti dei lavori grazie allo stanziamento di fondi pubblici. Atti vandalici, furti ed incursioni ne hanno però determinato l’inutilizzo. Ora questa struttura potrà tornare funzionante e sarà finalmente riconsegnata alla città.

 

NUOVA RACCOLTA DIFFERENZIATA AL CENTRO GIANO (MUNICIPIO X) 

Da lunedì, dopo gli incoraggianti risultati dell’Axa, abbiamo esteso il nuovo modello di raccolta differenziata tecnologica “porta a porta” in un’altra area del X Municipio: il Centro Giano. Un nuovo servizio a misura di cittadino per circa 10.000 abitanti del quartiere, con calendari semplificati di raccolta e contenitori personalizzati dotati di etichetta elettronica. In questa fase di avvio del servizio, Ama sarà presente sul territorio con eco-informatori, tecnici e agenti accertatori, a disposizione di cittadini ed esercenti per informazioni, dubbi e segnalazioni. Con il Centro Giano, che segue Axa (X Municipio) e Fontana Candida (VI Municipio), salgono a circa 30mila i romani coinvolti nel nuovo sistema, elaborato da Roma Capitale, Ama e Conai. Mantenendo questo ritmo arriveremo a servire con il nuovo modello circa 72mila abitanti entro la fine dell'estate e oltre 500mila entro la fine dell'anno.

 

SEI NUOVE ISOLE ECOLOGICHE 

Confermate le aree per 6 nuove isole ecologiche che si aggiungeranno alle 14 esistenti. I Municipi coinvolti sono il III, V, X, IX insieme al XII e al XIII che attualmente ne sono completamente sprovvisti. Le sei aree scelte, in Via Casal Selce, via Pontina, via V. Guidi, via Tor San Giovanni, via Charles Lenormant e via Pasquini, sono tutte su suolo pubblico e potranno essere messe a disposizione di Ama per la realizzazione dei centri di raccolta senza ulteriori costi per l'Amministrazione. Particolare impegno sarà rivolto alla realizzazione del centro di raccolta a Tor di Quinto nel XV Municipio. Le nuove isole ecologiche permetteranno di migliorare il decoro e incrementare la quantità di materiali raccolti in modo differenziato che potranno essere avviati al riciclaggio.

 

BONIFICA RIVA OSTIENSE 

Restituire il Tevere ai cittadini resta una nostra priorità. Mercoledì abbiamo condotto una grossa operazione di sgombero di quattro insediamenti abusivi a Riva Ostiense. Una sinergia tra forze dell’ordine, Polizia Locale, Vigili del Fuoco e Capitaneria di Porto. Un intervento simile è stato effettuato la settimana scorsa presso il viadotto della Magliana, grazie al quale sono stati rimossi rifiuti e baracche tra Via Asciano e Via Pian due Torri. Fondamentale e strategico il lavoro di squadra messo in campo dall’Ufficio Speciale Tevere del Campidoglio che coordina le competenze di circa 10 diversi uffici ed enti.

 

STOP DEGRADO VILLA DORIA PAMPHILJ 

E’ intensa l’attività per ridare decoro e dignità alle aree verdi più prestigiose della città, strappandole al degrado. E’ stata realizzata in settimana una bonifica a Villa Doria Pamphilj dove è stato istituito un tavolo di coordinamento per la tutela del parco. Polizia Locale XII Gruppo ed AMA sono intervenuti nella zona sottostante il ponte Artemisia Gentileschi che sovrasta via Leone XIII, più volte sottoposta ad occupazioni abusive. Sono stati raccolti 5 metri cubi di materiali ammassati nell’area, tra cui rifiuti, stracci e materassi, e sono state rimosse due baracche sorte nei pressi dell’area cani.

 

RIAPRE VILLA FARINACCI 

Dopo 20 anni di abbandono e un lungo lavoro in sinergia con il IV Municipio, Villa Farinacci torna ai cittadini. Questa bellissima Villa, nella periferia nord-est della città, ha aperto le sue porte al pubblico per una prima giornata culturale. Gli spazi e il giardino della villa hanno ospitato alcune opere di artisti del territorio, un’esibizione di una band musicale e danze storiche in abito ottocentesco. Un primo evento che aprirà la strada a molti altri ancora, già a partire da settembre, con l'avvio delle prime attività culturali e artistiche, come un festival in collaborazione con la Fondazione Maxxi. L’inizio di una nuova vita per Villa Farinacci che ritorna a disposizione della collettività.

 

MACRO ASILO, IL MUSEO SI FA CITTÀ 

Parte il 30 settembre, con una festa aperta a tutti, il progetto sperimentale Macro Asilo. Per 15 mesi, fino al 31 dicembre 2019, il Macro di via Nizza si trasforma in un vero e proprio organismo vivente, “ospitale” e relazionale. Un luogo di incontro di saperi, arti e discipline aperto alla città, l’ingresso sarà infatti libero per tutti, e alla collaborazione di persone ed artisti. Un progetto, ideato e curato da Giorgio de Finis, che rinnova l’idea stessa di istituzione museale e che ha l’intento di creare una relazione nuova e partecipata tra l'arte e la città. Con il pubblico assoluto protagonista di scelte e fruizione che segnano e modificano il percorso e l’esperienza della folta comunità di artisti che nei prossimi 15 mesi animeranno il Museo: 250 artisti che realizzeranno un'opera negli atelier del museo, 400 opere di videoarte (1 video al giorno), 50 stanze d'artista, 100 parole x 10 incontri = 1000 lezioni (dizionario del contemporaneo), 60 concerti del sabato sera, 180 lectio magistralis e 900 autoritratti.

 

Archivio "La Sindaca informa"

Torna all'inizio del cotenuto