Segnala

BETA
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Portale Beta 

La Sindaca Informa

header sindaca informa

Numero 99 - 12 gennaio 2019

  

 

LA SINDACA INFORMA N. 99 (PDF)

 

 

#ATACRINASCE E RESTA PUBBLICA

 

Abbiamo lavorato per il risanamento di Atac e i creditori hanno dato fiducia al percorso che abbiamo scelto per rilanciare una delle aziende più grandi d’Europa: la maggioranza dei creditori ha votato per il “sì” al concordato preventivo in continuità. Anche loro ci hanno dato ragione. Un sì che ha un grande significato per tutti, perché conferma la solidità del nuovo piano industriale della società. Un altro risultato da condividere insieme.

 

L’azienda rimane pubblica. Non abbiamo svenduto al miglior offerente, consegnando la città ai privati con un servizio di serie A per il centro città e uno di serie B in periferia per le zone economicamente meno vantaggiose. Tutto questo non accadrà. Ricordo che abbiamo trovato un’azienda falcidiata dai debiti, che altri prima di noi hanno contribuito a spolpare. Con l’operazione del concordato abbiamo intrapreso l’unica via possibile per rimediare ad anni di mancati investimenti, danni sotto gli occhi di tutti, con una flotta di bus con un’età media di oltre 12 anni. Non abbiamo abbassato la guardia, ma lavorato per dare alla città il servizio che merita e per tutelare oltre 11mila posti di lavoro, famiglie intere. È un percorso lungo, non lo abbiamo mai nascosto.

 

Ma invece di nascondere la testa sotto la sabbia stiamo compiendo scelte difficili, ma necessarie per avere più mezzi in strada con investimenti mirati: circa 167 milioni di euro per rinnovare la flotta di autobus nei prossimi tre anni, con l’arrivo di circa 600 mezzi, i primi 227 nuovi autobus arriveranno entro l’estate e due linee per il centro città saranno di nuovo operative e servite da minibus elettrici.

 

Così come abbiamo dato un’accelerazione alla cura dei trasporti investendo risorse per interventi capillari alle metropolitane, fondi che garantiranno un restyling delle linee e dei collegamenti tranviari: significa rifare le stazioni, investire in nuovi treni e fare manutenzione straordinaria sulle linee tranviarie e metropolitane. Puntare quindi alla “cura del ferro” con un programma finalmente strutturato e pensato per dare una risposta ai cittadini che ci chiedono maggiori servizi. Questa la strada tracciata: Atac continua la sua corsa. Andiamo avanti a testa alta.

 

CENTO STORICO OFF-LIMITS AI BUS TURISTICI

 

Il 2019 è iniziato con una bella sorpresa per tutti i cittadini romani che tornano al lavoro dopo le feste: centro storico off-limits ai bus turistici. Dall'1 gennaio è entrato in vigore il nuovo regolamento per gli operatori, una battaglia vinta per tutelare lo straordinario patrimonio storico e archeologico di Roma. Abbiamo messo fine a un’anomalia del passato: l’invasione del centro storico da parte dei torpedoni che, al costo di poco più di duemila euro l’anno, scorrazzavano per le strade del cuore di Roma. Ricordo che il nuovo regolamento prevede nuove aree di sosta, brevi e lunghe, con fermate e accessi regolati mediante tecnologie innovative.

 

Gli operatori dei pullman turistici hanno a disposizione carnet giornalieri per l’accesso e la sosta nelle zone esterne al centro storico: un sistema più congruo rispetto al passato che nei primi tre giorni ha permesso di vendere più di 60 carnet e circa 1700 permessi giornalieri. Da gennaio abbiamo quindi potenziato i controlli ed emesso le sanzioni per gli operatori senza permesso. Insomma un segnale concreto di come sia possibile cambiare le cose per restituire spazi ai cittadini e rendere la Capitale d’Italia più vivibile e civile.

 

INTERVENTI IN VIA PORTUESE E VIA FRATTINI

 

Continua l’impegno di Roma Capitale e dei Municipi per ripristinare il manto stradale e rendere le strade della nostra città percorribili dai cittadini in condizioni di maggior sicurezza. Sono piccoli passi per 'avvicinare' la città a chi va a piedi e ricostruire pian piano il tessuto sociale, a volte compromesso dalla grande viabilità. La nostra attenzione non si arresta. Gli interventi, di cui vi parlo, sono stati eseguiti nel quadrante sud della città, in due zone d’interesse come quelle di via Portuense e via Frattini. Sulla via Portuense, strada di collegamento importante della Capitale con la città di Fiumicino e l’aeroporto, il tratto interessato è quello prossimo all’Ospedale San Camillo-Forlanini, alla sede Asl di via Ramazzini e all’Anagrafe del Municipio XI. Qui Acea ha effettuato alcuni lavori di ampliamento della rete elettrica. Gli scavi per la posa dei cavi hanno reso necessario il rifacimento del manto stradale e il conseguente ripristino da parte dell’azienda della carreggiata con la segnaletica. Ritracciate ex novo le strisce pedonali, di rallentamento e di delimitazione delle corsie. Gli interventi sono stati effettuati a spese di Acea, per cui Roma Capitale ha potuto risparmiare traendo nello stesso tempo beneficio dalla nuova 'veste' della strada. Con la segnaletica rifatta, in questa zona di traffico intenso, i cittadini potranno camminare con maggior tranquillità e gli automobilisti saranno facilitati nel rispettare i segnali. In questi giorni anche il Municipio si sta occupando della segnaletica delle strade limitrofe a via Portuense, come via Giuseppe Troiani, dove gli addetti hanno ridipinto le strisce di attraversamento e quelle trasversali di precedenza. A via Frattini gli operai hanno lavorato alla sistemazione della pavimentazione della piazzetta centrale. Hanno posizionato i mattoncini e lasciato appositi spazi per gli alberi da piantare. L’intervento segue al rifacimento dei tratti ammalorati e ha riguardato la fresatura del pavimento per uno spessore di 8 cm, il posizionamento del 'bynder', un conglomerato utilizzato per il collegamento del sottofondo stradale e il manto di usura, e la realizzazione di un 'tappetino' di percorribilità di 3 cm.

 

VIA TUSCOLANA, NUOVE FERMATE AUTOBUS

 

Su via Tuscolana abbiamo realizzato nuove pedane di fermata dei bus: sette banchine completamente nuove, dotate di scivoli per persone con disabilità e percorsi per ipovedenti. Cinque in direzione Cinecittà e due verso il centro. Lavori che fanno parte del pacchetto di riqualificazione pensato per quest’arteria importante nella zona sud di Roma. Piccoli ma interventi importanti resi possibili proprio dai lavori per la nuova ciclabile Tuscolana, in linea con la nostra visione di mobilità e sicurezza. Promuovere la mobilità pedonale e ciclabile contribuisce infatti a rendere più sicure le strade, al centro come nelle periferie. Ricordo che il tracciato di 4,5 chilometri andrà a ricucire parti strategiche della zona, collegando anche cinque fermate della metro. Un’opera che permette di restituire spazi ai cittadini, togliendoli alle auto e alla sosta selvaggia. Un’altra ciclabile è in fase di completamento sulla Nomentana e presto partiranno i lavori per la bike lane sulla Prenestina. A fine anno inoltre abbiamo bandito le gare per altri percorsi ciclabili: oltre 6 chilometri di piste da Lungotevere Testaccio a Bocca della Verità, da viale delle Milizie a Lungotevere delle Armi, da piazzale Ostiense a via dei Cerchi, dal tunnel di Santa Bibiana a viale Regina Elena e da qui fino alla Stazione Tiburtina. Progetti che presto saranno cantieri visibili. L’obiettivo è creare una rete che ci permetta di riqualificare intere aree della città, riorganizzare l’asse viario e regolarizzare il traffico. Interventi importanti per migliorare la vivibilità di tutta la nostra città.

 

CURA DEL VERDE URBANO, ONLINE CALENDARIO INTERVENTI

 

Con l’inizio dell’anno nuovo, il 2 gennaio, sono riprese le operazioni di sfalcio dell’erba, pulizia e potature di cespugli e siepi, dal centro alla periferia. Tutti i cittadini possono controllare personalmente dove e quando si fanno i lavori e i risultati raggiunti sulla base del cronoprogramma che mensilmente metteremo online sul portale istituzionale di Roma Capitale ed inviare comunicazioni o segnalazioni a questo indirizzo: programmamanutenzione.verdepubblico@comune.roma.it

Più dell’80% del programma del primo mese è stato completato, considerando anche i giorni di maltempo che hanno rallentato le attività. Abbiamo pubblicato la nuova programmazione che riguarda il mese di gennaio, indicando i dettagli degli interventi, dal Parco Schuster a Viale Tor di Quinto, da Corso Trieste al Parco di Aguzzano, da Corso Sempione al Castel Giubileo. Questo lavoro è il risultato della gara europea da 4 milioni di euro per la manutenzione del verde orizzontale che si è conclusa con l’aggiudicazione a cinque ditte specializzate che con 46 squadre in campo, tutti i giorni, operano con impegno e professionalità sia nelle grandi ville storiche che nei piccoli parchi di quartiere.

 

AEROPORTI DI ROMA, RECORD DI PASSEGGERI NEL 2018

 

Nel 2018 abbiamo registrato un record di arrivi negli Aeroporti di Roma, con il transito di quasi 49 milioni di passeggeri. Un risultato storico, ottenuto in particolar modo con la crescita dello scalo di Fiumicino che ha avuto un incremento del 4,9% rispetto al 2017, e che giunge come un’ulteriore conferma del forte aumento dei flussi turistici verso la Capitale riscontrato nell’ultimo anno. Il plauso va alla società Aeroporti di Roma, al suo management e ai dipendenti per l’ottima performance, che conferma il primato del sistema aeroportuale romano su scala nazionale.

 

PIANO FREDDO, STRUTTURE DI ACCOGLIENZA ANCHE PER GLI AMICI A QUATTRO ZAMPE

 

A seguito dell’allerta meteo e dell’abbassamento delle temperature, nell’ambito del Piano Freddo le persone senza dimora possono usufruire anche di strutture di accoglienza dotate di cucce per ‘amici a quattro zampe’. Nello specifico, sono disponibili 5 cucce h15 in fascia notturna e 4 cucce h24/h15. In questo modo, assicuriamo la tutela dei diritti umani e al tempo stesso il benessere degli animali.

In generale, sono 1.533 i posti messi complessivamente a disposizione da Roma Capitale per garantire l’accoglienza alle persone senza dimora durante la stagione invernale e in particolare in questi giorni in cui le temperature stanno registrando un forte calo.

 

DOMENICHE ECOLOGICHE

 

Tornano le “Domeniche ecologiche” per ridurre l’inquinamento e per sensibilizzare i cittadini sul tema della qualità dell’aria, ad un uso responsabile delle fonti energetiche e per incentivare la mobilità sostenibile. Domani il primo appuntamento del 2019: nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30 è previsto il divieto totale della circolazione ai veicoli dotati di motore endotermico nella ZTL "Fascia Verde" del PGTU. Limitazione estesa anche agli autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro 6. Un’occasione importante per promuovere la mobilità sostenibile, ridurre l’inquinamento e sensibilizzare i cittadini al tema del rapporto tra inquinamento e trasporti. Le prossime due domeniche ecologiche sono programmate il 10 febbraio e il 24 marzo 2019.

 

CULTURA

 

Roma capitale della cultura. Un fitto calendario di incontri per bambini e adulti, eventi, mostre, attività, spettacoli e concerti in programma sia nel weekend che durante la settimana.

Anche questo fine settimana proseguono le tante attività culturali, con visite alle mostre, incontri per bambini e adulti, eventi, spettacoli e concerti, organizzate da Roma Capitale.

Stasera, dalle 19.30 alle 23, al Museo dell’Ara Pacis è possibile conoscere, tramite speciali visori, L’Ara com’era in una visita immersiva e multisensoriale che permette di rivivere le vicende che l’altare monumentale ha conosciuto nel corso dei secoli.

Oggi e domani, alle 16, visita alla mostra “Balla a Villa Borghese” al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese. Al Museo di Zoologia doppio appuntamento per i più giovani: oggi pomeriggio “Giganti del passato… i Dinosauri”, un avvincente percorso nel mondo della preistoria, domani, dalle 15 alle 18, un vero e proprio viaggio attende i giovani esploratori con il Museo-game “intrappolati nel ghiaccio”, per scoprire le incredibili e variegate forme di vita del nostro Pianeta nei panni del famoso naturalista Charles Darwin.

 

Archivio "La Sindaca informa"

Torna all'inizio del cotenuto