Segnala

Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Gallerie multimediali storiche

Tematica: Quartieri periferici e borgate Tipologia: Foto

Il quartiere Don Bosco

Piazza dei Consoli, una partita di pallone, in una foto del 1967 Il Quartiere Don Bosco sorge tra la Via Tuscolana e la Via Casilina e deve il nome alla Basilica di San Giovanni Bosco. La zona, diventa ufficialmente quartiere nel 1961, prendendo parte del suburbio Tuscolano. 

Tematica: Quartieri periferici e borgate Tipologia: Foto

Nuovi quartieri: Pietralata

Pietralata le nuove costruzioni degli anni '70 Pietralata, o Prata Lata come appare nei documenti più antichi, era un cospicuo latifondo della campagna romana, che si estendeva fra la via Tiburtina e Nomentana.

Negli anni cinquanta, fino agli anni settanta frequenti erano gli allagamenti dovuti alla costruzione del piano stradale al di sotto del livello del vicino fiume Aniene.

Pietralata viene raccontata nei libri di Elsa Morante, La Storia, di Pier Paolo Pasolini, Una vita violenta, e Racconti romani di Alberto Moravia. Nel 1968 un ulteriore contributo alla conoscenza di Pietralata è portato dal testo pubblicato Un anno a Pietralata di Albino Bernardini da cui nascerà uno sceneggiato televisivo di Vittorio De Seta.

Il quartiere ha mutato il suo aspetto solo sul finire degli anni settanta quando la Giunta Luigi Petroselli ha iniziato a fare interventi sul territorio.

Tematica: Quartieri periferici e borgate Tipologia: Foto

Le borgate romane

Centocelle, bambini che giocano a pallone, foto del 1968 Le borgate erano insediamenti di edilizia popolare realizzati dal 1930, lontani dal centro abitato e al di fuori del Piano regolatore, di scarsa qualità edilizia.

Successivamente le borgate furono utilizzate anche per trasferirvi i residenti delle zone del centro storico oggetto di demolizioni e trasformazioni urbanistiche.

Torna all'inizio del cotenuto