Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

FAQ servizi e attività

FAQ_servizi_e_attivita
Online il servizio informativo di Roma Capitale, nato come fase pilota del più ampio progetto “URP Roma Innova”. A portata di click, oltre cento domande frequenti, volte a promuovere la conoscenza dei servizi capitolini, favorirne l'uso nonché agevolarne l’accesso, privilegiando la modalità online.

Comunicando “quello che c’è da sapere per…”, le FAQ, individuate di concerto con le Strutture, circoscrivono argomenti di interesse pratico con linguaggio semplice e sono arricchite da link diretti alle "schede servizi" e alla modulistica utile. Una mappa di navigazione a portata di tutti

Sociale

Roma Capitale mette in campo una serie di misure ed interventi mirati ad eliminare ogni forma di disuguaglianza sociale. Nelle seguenti FAQ sono disponibili le principali informazioni relative alle forme di sostegno e di assistenza, nonché indicazioni utili sulle modalità per accedervi.

 

 

D. Quali sono le iniziative relative all’emergenza in Ucraina a cui posso aderire?

R. Le iniziative cui aderire sono di seguito elencate:

  • contattare la Sala Operativa Supporto e Accoglienza Profughi di Roma Capitale al numero verde 800.93.88.73, a cui fanno riferimento circa 30 associazioni oppure inviare una mail a emergenza.ucraina@comune.roma.it al fine di raccordare le richieste di aiuto con le tante offerte di collaborazione e rispondere a richieste relative all'ospitalità, all'accoglienza e alla mediazione linguistica. Per maggiori informazioni, clicca qui.
  • aderire alla Campagna di Donazioni lanciata congiuntamente da Atac, Roma Capitale e Croce Rossa Italiana. Per donare, visita la pagina dedicata.

 

 

D. A seguito dell'emergenza Covid, sono previste delle forme di finanziamento a persone fisiche in condizione di temporanea difficoltà economica?

R. Sì, Roma Capitale ha creato un fondo di garanzia pari a 3 milioni di euro, in collaborazione con l’Ente Nazionale per il Microcredito, a sostegno della ripresa economica e dell’inclusione sociale e finanziaria. Nell’ambito del progetto si inserisce la misura del Microcredito Sociale ed è stato attivato lo Sportello Unico Territoriale per il Microcredito di Roma Capitale.

 

 

D. Che cosa si intende per "microcredito sociale"?

R. Il Microcredito è una forma di finanziamento assistito, con tassi di interesse calmierati, che consente l’accesso al credito ai cosiddetti soggetti "non bancabili" ovvero coloro che hanno difficoltà a rivolgersi alle normali istituzioni finanziarie, non potendo fornire le garanzie richieste.

Il Microcredito Sociale è un prestito destinato a sostenere le persone e le famiglie, residenti nel territorio del Comune di Roma (Roma Capitale), che si trovano in una condizione di momentanea vulnerabilità economica o sociale.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata al Microcredito di Roma Capitale.

 

 

D. Come posso avere informazioni sul "microcredito sociale"?

R. Per ricevere informazioni e per l’avvio delle pratiche, gli interessati possono contattare lo Sportello Unico Territoriale per il Microcredito di Roma Capitale esclusivamente per via telefonica, tramite il Contact Center ChiamaRoma 060606.

Per approfondimenti, è possibile consultare la pagina dedicata al Microcredito di Roma Capitale.

 

 

D. Sono previsti spazi abitativi per gli anziani?

R. Sì, è stata inaugurata la prima comunità alloggio per persone anziane: l'appartamento accoglie fino a 10 persone ed è caratterizzato dalla condivisione di spazi comuni, come cucina e salotto, all’interno di un contesto di piccola comunità e con l’affiancamento di operatori specializzati presenti H24.

La comunità alloggio si è aggiunta al cohousing “Casa Giada”, già aperto dall’Amministrazione nello stesso stabile, in zona La Giustiniana e agli altri cohousing “Casa Gaia” e “Casa delle Viole”, avviati rispettivamente in zona Torre Gaia e zona Monteverde.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

 

D. Che cos’è il Piano di Sviluppo Resiliente, Sostenibile e inclusivo di Roma Capitale?

R. È la strategia di sviluppo urbano finalizzata a garantire una ripresa sociale ed economica dopo l’emergenza Covid-19, che contiene misure a favore di inclusione sociale e rigenerazione urbana, mobilità sostenibile e integrata, infrastrutture sicure ed efficienti, transizione ecologica, digitalizzazione e innovazione. Consulta la news e la Memoria di Giunta 78/2020.

 

 

D. Quali sono le modalità per richiedere il rilascio del contrassegno per disabili?

R. Per ottenere il rilascio del contrassegno speciale di circolazione per persone con disabilità l'interessato deve presentare apposita domanda, corredata da idonea certificazione medica, rilasciata dal medico legale della ASL di appartenenza e una foto tessera.

Le domande possono essere presentate:

·         via PEC (permessistica@pec.romamobilita.it) anche da email semplice (non PEC);

·         via posta c/o Roma Servizi per la Mobilità - Piazzale degli Archivi, 40 - 00144 Roma;

·         via fax al numero +39 06 4695.6660;

·         presso gli uffici preposti dei Municipi di appartenenza;

·         presso la ASL di appartenenza, attraverso il medico legale che rilascia il certificato medico;

·         presso lo sportello Roma Servizi per la Mobilità - Piazzale degli Archivi, 40 - 00144 Roma, aperto solo su appuntamento.

È possibile prenotare un appuntamento chiamando lo 06 57003 (dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18) oppure utilizzando l'app Solari Q (è necessario registrarsi). La richiesta può essere presentata da persona delegata. Per tutti i dettagli, visita il sito RomaMobilità.

 

 

D. Posso presentare domanda per il rilascio del contrassegno senza recarmi di persona presso il mio Municipio o la mia Asl di appartenenza?

R. Sì, le domande di rilascio dei contrassegni per le persone con disabilità possono essere trasmesse anche:

  • via PEC (permessistica@pec.romamobilita.it) anche da email semplice (non PEC);
  • via posta c/o Roma Servizi per la Mobilità - Piazzale degli Archivi, 40 - 00144 Roma;
  • via fax al numero +39 06 4695.6660.

Per reperire la modulistica, consulta la scheda servizio Rilascio, rinnovo, restituzione contrassegno speciale di circolazione per persone con disabilità. Maggiori informazioni sul sito web RomaMobilità.

 

 

D. Posseggo già un contrassegno disabili, come posso effettuare il cambio delle targhe per l’accesso nella ZTL?

R. Le persone con disabilità, residenti a Roma e in possesso del contrassegno speciale di circolazione rilasciato da Roma Servizi per la Mobilità, possono modificare online le targhe ad esso collegate in piena autonomia.

L’autorizzazione richiesta sarà immediatamente esecutiva. È comunque possibile scaricare il modulo di richiesta in PDF e inviarlo via email, fax (+39 0646956660) o via posta (Roma Servizi per la Mobilità, piazzale degli Archivi 40, 00144 Roma). I titolari di permesso rilasciato da Comune diverso da Roma, dovranno inviarlo via fax al numero +39 0646956660, o via posta a Roma Servizi per la Mobilità, piazzale degli Archivi 40, 00144 Roma. Per tutti i dettagli, visita il sito RomaMobilità

 

 

D. Come posso ottenere il contrassegno invalidi con durata “permanente”?

R. Il medico legale può rilasciare un certificato con indicato una durata “permanente” oppure al secondo rinnovo di un contrassegno con durata di 5 anni, automaticamente ne verrà fornito uno con dicitura permanente. Per la modulistica, apri la scheda servizio Rilascio, rinnovo, restituzione contrassegno speciale di circolazione per persone con disabilità.

 

 

D. Quali sono i requisiti per richiedere un posto auto riservato ai disabili?

R. I requisiti sono i seguenti:
- usufruire della Legge 104/92 art. 3 comma 3;
- essere titolare di patente speciale;
- essere in possesso del contrassegno per disabili;
- usufruire di un veicolo con comandi adattati;
- non essere proprietario di posto auto/box/garage.

In caso di assenza di uno solo dei suddetti requisiti, ma nei casi di particolare rilevanza sociale, il cittadino può richiedere il parere della commissione di valutazione presso il Municipio di appartenenza. 

Per maggiori dettagli, consulta la scheda servizio Spazio di sosta disabili personalizzato.

 

 

D. Dove trovo bando e informazioni sulle case popolari?

R. Tutte le informazioni relative all’assegnazione degli alloggi di edilizia popolare, di competenza dell’Ente Roma Capitale, sono fornite dal Dipartimento Patrimonio e Politiche abitative. L’apposita modulistica è disponibile nella scheda servizio Edilizia residenziale pubblica (E.R.P.) - Modulistica del Portale istituzionale.

 

 

D. Come si accede alle case di riposo comunali o alle nuove residenze per anziani?

R. Alle strutture capitoline si accede tramite bando, emanato periodicamente secondo le disponibilità di posti. La retta varia a seconda della soluzione abitativa prescelta (casa di riposo, comunità-alloggio, convivenza in semi-autonomia). Consulta, al riguardo, la scheda servizio Strutture residenziali capitoline per persone anziane.

 

 

D. Esistono altre case di riposo convenzionate con il Comune?

R. Il Dipartimento Politiche Sociali detiene un registro di strutture residenziali private accreditate. Se hai reddito inferiore o uguale a 11.362,00 euro, puoi chiedere ai servizi sociali del tuo Municipio un contributo al pagamento della retta. Consulta, al riguardo, la scheda servizio Contributo al pagamento della retta della Casa di Riposo o Comunità Alloggio.

 

 

D. Sono una persona con disabilità o anziana e sto cercando un assistente familiare. A chi posso rivolgermi?

R. Roma Capitale aiuta le famiglie nella ricerca di personale formato, tramite il Registro degli Assistenti alla Persona. In alternativa, puoi rivolgerti ai servizi sociali del tuo Municipio per richiedere un'assistenza domiciliare gratuita (il servizio è denominato "SAISA" per le persone anziane e “SAISH” per le persone con disabilità. Chi ha una disabilità gravissima può richiedere un apposito contributo). Consulta la scheda servizio Registro Assistenti alla Persona (ex "Insieme si può").

 

 

D. Vorrei richiedere (o rinnovare) il bonus per luce, gas e acqua. A chi devo rivolgermi?

R. A partire dal 1 gennaio 2021, i bonus per disagio economico sono riconosciuti automaticamente a chi ne ha diritto. Per ottenere il beneficio non occorre più fare domanda ma è sufficiente presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). Il bonus elettrico per disagio fisico, invece, va richiesto tramite i Centri di Assistenza Fiscale convenzionati con Roma Capitale.

Per maggiori informazioni consulta la scheda servizio Bonus Sociale (luce, gas e acqua).

 

 

D. Conosco una persona che vive per strada o che si trova in uno stato di grave disagio sociale. Come posso aiutarla?

R. Puoi chiamare il numero verde gratuito 800440022, attivo H24. Risponde la Sala Operativa Sociale, che interviene in situazioni di prima emergenza, casi di solitudine, difficili relazioni familiari, violenza domestica e non solo. L'azione degli operatori è improntata al rispetto della riservatezza e alla professionalità.

 

 

D. Rappresento una cooperativa/associazione del Terzo Settore e vorrei lavorare con il Comune. Come posso fare?

R. Prima di tutto devi accreditarti presso Roma Capitale. Una volta iscritto nel nostro “Registro Unico Cittadino – R.U.C.”, potrai partecipare ai bandi di gara indetti dal Dipartimento Politiche Sociali e dai Municipi per l’affidamento di servizi rivolti alle persone fragili. Per informazioni, consulta la scheda servizio Registro organismi che operano nei servizi alla persona (RUC).

 

 

Precedente
Scuola

Successivo
Sport

Torna all'inizio del cotenuto