Casa Digitale del Cittadino
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

"Leggere, sempre". Biblioteche di Roma e AIE insieme per la Festa del Libro e del Diritto d'Autore


Tematica: Cultura - Istituzione Biblioteche di Roma - Iniziative ed Eventi

23-24.4.2021

 

Sì a web, cellulare e app ma guai a dimenticare il libro. Sarebbe un’amputazione: la lettura è un balsamo per il cervello perché è la nostra mente a creare immagini, procedendo liberamente avanti e indietro lungo il testo e divenendone elemento interno ed essenziale (chi legge è lector in fabula, scriveva Umberto Eco). Il libro è il massimo dell’interattività a livello neuronale, il contrario della “pappa fatta” di un format preconfezionato con testo, audio e immagini. Il libro – gravido di storia, tradizioni secolari, lunghissime filiere di cultura e pensiero – resta, con le sue apparenze spoglie e mono-mediali, lo strumento più potente per crescere, in primis sul piano intellettivo e critico.

 

Per celebrare la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, Biblioteche di Roma, nel suo 25mo compleanno, in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori (AIE), organizza in diretta streaming Leggere, sempre, un festival in due giorni (23 e 24 aprile) dedicato al piacere del leggere e alle biblioteche di pubblica lettura. Con incontri e approfondimenti, in un viaggio tra libri, biblioteche e città. E con numerose letture realizzate in collaborazione con Romaeuropa Festival. Leggere, sempre si inserisce nel Maggio dei Libri, organizzato dal Centro per il Libro e la Lettura. Il festival sarà online su YouTube e Facebook.

 

Leggere, sempre - afferma Lorenza Fruci, assessora alla Crescita Culturale - non è solo il bel titolo di questo festival ma anche la motivazione per cui in tutti i nostri quartieri c’è una biblioteca, fondamentale presidio di conoscenza. Leggere rappresenta la voglia di conoscere, la possibilità di scoprire il mondo. Crescita culturale e personale. La rete delle biblioteche a Roma racconta tanti punti di luce, per accendere il maggior numero possibile di intelligenze. La giornata mondiale del libro e del diritto d’autore è la giornata di tutti coloro che amano leggere, che credono nello scambio di pensieri fra esseri umani, una giornata che celebra la libertà”.

 

Numerose le testimonianze in programma: di esperti, bibliofili e accademici (Alberto Manguel, Richard Ovenden, Marino Sinibaldi, Lina Bolzoni, Nadia Fusini, Letizia Muratori, Daria Galateria) come di scrittori (Manuel Vilas, Melania Mazzucco, Nadia Terranova, Lidia Ravera). Le letture abbracciano un ampio ventaglio di epoche e stili: testi di Gustave Flaubert, Marguerite Yourcenar, Romano Guardini, Virginia Woolf, Herman Hesse, Isaac Asimov, Alberto Vigevani, Giuseppe Pontiggia e molti altri.

 

A latere: premiazione del vincitore del concorso fotografico Leggere in uno scatto, inaugurazione della mostra Trame della lettura alla Casa delle Letterature (20 dipinti di Luisa Longo su organza, rappresentanti biblioteche).  

 

Approfondimenti, link per partecipare e programma completo sul portale delle Biblioteche di Roma.

 

PV

 

 

Torna all'inizio del cotenuto