Segnala
Regione Lazio
Translate

Use Google to translate the web site.
We take no responsibility for the accuracy of the translation.

Sponsorizzazioni

Il Regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni, adottato con deliberazione n. 23 del 7 marzo 2019 dall’Assemblea Capitolina, disciplina i presupposti, le condizioni e la procedura di affidamento dei contratti di sponsorizzazione per eventi, iniziative, lavori, servizi o forniture promossi, organizzati o gestiti dall'Amministrazione Capitolina per il perseguimento di finalità di pubblico interesse e nell'osservanza dei criteri di efficienza, efficacia e trasparenza, che regolano l'operato della Pubblica Amministrazione.

Il ricorso alle sponsorizzazioni costituisce un’opportunità di finanziamento delle attività dell’Amministrazione ed è finalizzato a favorire il miglioramento organizzativo nell’ottica di un potenziamento dei servizi, nonché l’ottenimento di proventi di entrata o risparmi di spesa nel perseguimento del pubblico interesse.

 

Definizioni

Sponsor: Il soggetto privato (persona fisica o giuridica), l'Associazione senza fini di lucro o il soggetto pubblico che intenda stipulare un contratto di sponsorizzazione con Roma Capitale.

Soggetto: un'impresa/società, pubblica o privata, nazionale e transnazionale, includendo le società controllate o collegate, in base alle definizioni ex art. 2359 codice civile ed ex art. 7 della Legge n. 287/1990, e le partecipazioni, anche di minoranza, gli appaltanti, i subappalti, i fornitori, i concessionari, i distributori, i contoterzisti, i detentori di brevetti, comunque tutti i soggetti inseriti nella struttura produttiva e commerciale dell'impresa/società.

Sponsorizzato/a: il soggetto sponsorizzato, cioè l'Amministrazione Capitolina.

Contratto di sponsorizzazione: un contratto di natura consensuale, atipico e a prestazioni corrispettive, mediante il quale Roma Capitale "sponsorizzato/a" offre, nell'ambito di proprie iniziative culturali, sociali, ricreative, sportive o altro, ad un soggetto, lo "sponsor" - che si obbliga a pagare un determinato corrispettivo in denaro o a fornire una predeterminata prestazione, diretta o indiretta, in termini di lavori, servizi o forniture - in controprestazione la possibilità di pubblicizzare, in appositi e predeterminati spazi, il nome, il logo, il marchio, i prodotti, i servizi e simili, nei modi previsti dal "contratto".

Sponsorizzazione: ogni corrispettivo offerto in denaro, ovvero ogni prestazione (in lavori, servizi e/o forniture) diretta o indiretta, proveniente da soggetti terzi, che ha lo scopo di promuovere il proprio nome, marchio, attività, o i propri prodotti, servizi e simili, ovvero conseguire una proiezione positiva di ritorno e quindi un beneficio d'immagine.

Strumento pubblicitario: lo spazio fisico o il supporto di veicolazione delle informazioni di volta in volta messe a disposizione da Roma Capitale per la pubblicità dello sponsor.

Ambiti ed aree oggetto di sponsorizzazione

La Giunta Capitolina, con deliberazione n. 164 del 8 agosto 2019, attese le variegate competenze delle strutture proponenti, concernenti settori e attività diversificate che spaziano dalla riqualificazione degli spazi urbani agli allestimenti museali, dalla fornitura di beni e servizi, al restauro di monumenti, ha individuato i seguenti ambiti e aree di intervento:

1. Attività culturali;

2. Attività di promozione;

3. Eventi;

4. Transizione Digitale e smart city;

5. Riqualificazione urbana;

6. Contratti pubblici;

7. Mobilità sostenibile;

8. Scuole e nidi;

9. Restauri e scavi;

10. Musei.

Forme di sponsorizzazione

L’articolo 19 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 "Codice dei contratti pubblici” prevede un regime unico delle sponsorizzazioni, equiparando la procedura di scelta dello sponsor sia per la sponsorizzazione c.d. pura (o di finanziamento) sia per quella c.d. tecnica.

La sponsorizzazione è pura quando lo sponsor copre le spese necessarie a realizzare un servizio, un lavoro o una fornitura, attraverso l’esborso di denaro.

La sponsorizzazione è tecnica quando lo sponsor si impegna a progettare e realizzare in tutto o in parte le prestazioni richieste dall’Amministrazione.

La sponsorizzazione è mista quando consiste nella combinazione di erogazione economica e prestazione tecnica.

Procedura per diventare sponsor

Nel regolamento sono previste due differenti procedure amministrative per addivenire alla stipula del contratto:

 

a) per importi superiori ai 40.000 euro, con selezione dello sponsor su iniziativa dell’Amministrazione mediante avviso approvato con determinazione dirigenziale e pubblicato sull’albo pretorio e sul sito web istituzionale di Roma Capitale per almeno 30 giorni (art. 5, co. 1);

 

b) per importi inferiori ai 40.000 euro, con affidamento diretto previa pubblicazione di un avviso approvato con determinazione dirigenziale all’Albo pretorio e sito web istituzionale di Roma Capitale per almeno 10 giorni (art. 5, co. 4).

 

Ulteriore modalità per addivenire alla stipula del contratto consiste nel recepimento di proposte spontanee di potenziali sponsor. In tal caso, valutata l’aderenza delle stesse alla programmazione delle sponsorizzazioni, l’Amministrazione rende pubblica la proposta con avviso, prevedendo come importo minimo a base di selezione quello offerto dal soggetto promotore, nonché il diritto di prelazione a favore dell’originario promotore (art. 7).

Ti potrebbe interessare anche
 
Torna all'inizio del cotenuto